U.S. BO.CA. Junior 2016/2017

U.S. BO.CA. Junior 2016/2017
ROSA CAMPIONATO CSI BASSO VICENTINO 2016/2017

sabato 5 aprile 2008

"Dagli altri campi..."

Real San Piero - AC Spessa 2-2

Salve a tutti.

Brutto rischio Venerdì sera al parrocchiale di San Pietro Mussolino. Contro una AC Spessa di tutto rispetto, il Real ha rischiato la beffa in dirittura d’arrivo.
In una serata piuttosto freddina per la stagione, la maggior parte dell’esiguo numero di tifosi presentatisi al campo si è rifugiata nei pressi del chiosco quasi a far compagnia ai nostri cuochi ufficiali Paolo e Diego. Purtroppo al chiosco c’erano anche alcuni che sarebbero stati meglio in campo. Seduti lì a guardare la partita, c’erano infatti Elia e Diego costretti allo stop da leggeri ma non sottovalutabili infortuni mentre dalla panchina seguiva la partita l’infortunato Giorgio, fermo per una ben più grave frattura al malleolo. Un altro giocatore con problemi muscolari era Caciò, che ha preferito rischiare scendendo in campo a difesa delle retrovie.La squadra che abbiamo visto giocare Venerdì non era sicuramente il solito Real. I nostri si sono dimostrati un po’ distratti e svogliati, forse anche un po’ stanchi come ripeto già da un po’. Effettivamente, siamo alla fine del campionato e di risultati positivi ne abbiamo portati a casa. Ma non è questo il momento di mollare. Occorre stringere i denti e dimostrare a tutti che il Real tiene fino in fondo. Tornando alla partita, non c’è molto da dire. I nostri, pur facendo valere la loro tecnica e sicurezza, non hanno giocato con il solito smalto e i problemi non si sono fatti attendere. Abbiamo avuto molte occasioni in attacco ma la porta avversaria resta inviolata, un po’ per sfortuna e un po’ anche per la bella prova del portiere avversario che si fa vedere in alcune parate che hanno detto “no” ai nostri tiri. La difesa faticava a contenere gli attaccanti avversari e infatti circa alla metà del primo tempo, gli Spessini passano in vantaggio. Tra il pubblico aleggia il malcontento. E i nostri riportano la palla al centro quasi increduli. Non si risparmiano i capovolgimenti di fronte ma i nostri non riescono a portare a termine azioni incisive. L’arbitro fischia la fine del primo tempo e come al solito il chiosco viene preso d’assalto. Bel momento di aggregazione, anche se l’atmosfera era silenziosa e non festosa come al solito. Dall’interno, seguiamo la partita io, il nostro presidente Nico, l’irriducibile Momo, il nostro ex Stefano Boschetto e naturalmente Paolo e Diego.Rientrano le squadre in campo. Pochi sono i cambi proposti dal nostro Mister X (Xompero). Infatti, non cambia la trama della partita. Non riusciamo a prevalere sull’avversario che approfitta della nostra serata negativa e dopo una decina di minuti dalla ripresa, batte di nuovo Cengio, segnando il 2 a 0. L’incredulità aleggia tra i tifosi. Rare volte, forse mai in questo campionato, ci siamo trovati in una situazione così: sotto di 2 gol con l’orologio dell’arbitro che corre spaventosamente veloce verso la fine della partita. Partita che continua con questo ritmo senza che i nostri riescano a scrollarsi di dosso quel mantello di svogliatezza che indossano dal primo minuto. Anche noi dal chiosco li incitiamo a darsi una mossa. Non sembra la solita squadra. Finalmente a 10 minuti dalla fine, il Real alza la testa e con la precisione del piede del solito Chicco, inizia la riscossa dei nostri. A circa 5 minuti dalla fine, sempre Chicco segna il gol che ci regala almeno 1 punto in classifica e che evita il disastro.Cosa dire? Non sono mancate le belle azioni da entrambe le parti. Tutti sono riusciti a far vedere qualcosa di bello durante questa partita. Ma non basta. La marcia in più che abbiamo tenuto ingranato fino alla settimana scorsa, improvvisamente è uscita Venerdì. Nessun problema. Ci sono ancora due partite da giocare. L’importante è non dimenticare questa partita in modo che serva da lezione.Lunedì ci troviamo per discutere velocemente sugli appuntamenti di questa settimana. Probabilmente ci troveremo ad anticipare la partita di coppa a Martedì. Comunque partirà il solito Tam-Tam via sms per avvisare tutti.

Forza ragazzi. Non perdiamoci d’animo



"Il Montebello fa volontariato"

A.Montebello - G.S. Mont-S.Zeno 1 - 2

Ieri sera a Montebello la locale squadra di calcio amatoriale si è dedicata come ultimamente le capita devolvere le proprie forze calcistiche al "volontariato", non fraintendete niente a che fare con la NOBILE attivita che molte persone svolgono nel loro tempo libero, il fatto sta che non si può perdere certe partite, dove la superiorità calcistica e evidente ma spesso non basta il calcio e anche altro, quando si entra in campo ci vuole concentrazione, voglia ed umiltà.

Il Montebello parte bene e si capisce subito su quale parte del campo si farà la partita e dopo qualche batti e ribatti i locali concretizzano in gol dopo una mischia in area con Lucato Bruno originario proprio del paese della squadra avversaria (Montorso). Dopo il gol il Montebello insiste ancora per cercare il raddoppio ma come spesso e a volte anche troppo succede chi sbaglia paga, infatti in una delle rare apparizioni degli ospiti nell'area dei locali il Montorso conquista un calcio d'angolo, cross al limite dell'area piccola, difensori fermi portiere anche e Pasquale insacca di testa.
Il Montebello non ci sta e spinge ma non riesce a inquadrare la porta avversaria ed ecco che succede l'inreparabile, gli spettatori accorsi a vedere la partita hanno una visione il Montorso si riaffaccia nella metà campo avversaria fallo inventato dall'arbitro al limite dell'area grande, tiro sopra la barriera ma lento e il portiere leggermente fuori dai pali non ci arriva, e sul 2 a per gli ospiti si va al riposo.

Nella ripresa assedio dei locali ma manca la lucidità l'allenatore Arguello le prova tutte con vari cambi ma la storia non cambia, neanche se giocavamo tutto il week end
non si segnava daltra parte già fare gol è difficile ma se non si tira nello specchio della porta le possibilità sono nulle.

Merito al Montorso-San Zeno di aver corso tanto sfruttato le sole due occasioni avute e poi aver difeso il risultato.


Arbitro: 5,5

Uuomo SKY: NON PERVENUTO

Nessun commento: